MAGNOLIA (Magnolia grandiflora)

Provenienza: America Settentrionale — Famiglia: Magnoliaceae

Esemplari a Bollate: Parco Centrale, piazza della Chiesa

La magnolia è un albero sempreverde, maestoso, a lento accrescimento, che può raggiungere i 37 metri di altezza. Si presenta con una chioma piuttosto ampia, a forma di cono, di 5-8 metri di diametro; il tronco è diritto, con la corteccia grigio scura o marrone chiara, ruvida e spessa, e può raggiungere 1,5 m di circonferenza.

Le foglie sono persistenti, alterne, con margine intero, lunghe 10-20 cm; la lamina è coriacea, di forma ellittica o obovata, verde scura e lucida superiormente, ferruginosa nella pagina inferiore.

I fiori sono grandi (15-25 cm di Ø), solitari che spiccano fra il fogliame lucente; sono molto profumati, di colore bianco-crema e di consistenza cerosa. Si presentano da maggio a luglio.

Il frutto è a forma di pigna, di 7-10 cm, contenente semi rossastri che si liberano a maturazione.
Originaria delle regioni atlantiche degli Stati Uniti e del Golfo dei Messico, fu introdotta in Europa agli inizi del XVIII secolo; il nome ricorda Pierre Magnol (1638-1715), direttore dei Giardino Botanico di Montpellier.

Le Magnoliaceae sono considerate dai botanici piante ‘primitive’ in quanto sono una famiglia molto antica e probabilmente appartengono alle prime Angiosperme apparse sulla Terra.

Utilizzo/Particolarità: è coltivata in parchi e giardini per la sua bellezza e per la resistenza all’inquinamento atmosferico. L’industria cosmetica utilizza le proprietà fragranti dei fiori nella fabbricazione di profumi e oli. Il legno chiaro viene utilizzato in falegnameria, perché facile da lavorare e durevole.

Per saperne di più: Acta PlantarumWikipedia

Ultimo agg.: 26 Nov 2021

MAGNOLIA GRANDI FLORA
Tag: