Il 4, 5, 6 e 8 aprile Alice, Gian Piero, Loredana e Silvana, aderenti ai Gruppi di Cammino, insieme a Pino Parisi, presidente dell’ANPI, e Alfonso Di Pasqua della pro Loco, hanno accompagnato gli alunni delle classi quarte delle scuole primarie Iqbal Masih di via Como, Don Milani di via Coni Zugna e delle classi prime della scuola secondaria Leopardi di via Brianza, nella visita al giardino dei Giusti di via Perlasca. Tale uscita si è inserita a conclusione del progetto “Adotta un Giusto“, promosso dal gruppo legalità dell’IC Brianza, in cui le classi hanno approfondito in aula la storia delle figure dei Giusti presenti nel Giardino di Bollate.

Alice ha ricordato che il primo Giardino dei Giusti venne creato da Moshe Bejski, scampato alla deportazione nazista grazie all’intervento di Oskar Schindler, nel 1962 a Gerusalemme presso il museo dell’Olocausto. Egli ottenne che venisse piantato un albero per ogni uomo che durante la Shoah salvò almeno un ebreo dalla persecuzione nazista. Riuscì inoltre a far riconoscere come “Giusti tra le Nazioni” quelle persone che in ogni tempo e in ogni luogo hanno fatto del bene salvando vite umane.

Dopo questa breve introduzione ciascuna classe ha narrato ai compagni della classe con cui erano abbinati quanto avevamo appreso durante la preparazione in aula sulla vita e sulle vicende di Malala Yousafzai, Felicia Impastato, Janusz Korczak, Costantino Baratta, Nelson Mandela, don Lorenzo Milani, Primo Levi e Iqbal Masih.

Gian Piero ha poi sottolineato le motivazioni che spingono a piantare un albero per ogni individuo che ha scelto il “bene”: gli alberi sono i protagonisti delle origini e del futuro della vita sulla Terra. Gli Alberi rappresentano un continuum tra le generazioni e a loro viene perciò affidata la custodia della memoria dei Giusti.

L’assessore Lucia Albrizio, presente nell’ultima giornata di visita, ha sottolineato l’importanza di ciascuno di noi per la costruzione di un mondo di pace che passi dalla Memoria dei Giusti e un docente ha ricordato che ”riflettere sulle figure dei Giusti ha rappresentato per gli studenti un momento di formazione importante in quanto potrà aiutarli a compiere azioni giuste nel proprio spazio di responsabilità”.

il 4 aprile 22 sono stati ricordati:   Malala Yousafzay  e  Felicia Bartolotta Impastato

il 5 aprile 22 sono stati ricordati:  Janusz Korczak  e  Costantino Baratta
il 6 aprile 22 sono stati ricordati: Don Lorenzo Milani  e  Nelson Mandela
l’8 aprile 22 sono stati ricordati: Primo Levi  e  Iqbal Masih
● Aprile 2022 – Gli alunni dell’IC.Brianza al Giardino dei Giusti di Bollate