Iniziative 2017-18 – Gruppi di Cammino di Bollate
Alle molte iniziative si aggiunge la collaborazione con le Scuole per incentivare la conoscenza ed il rispetto per gli Alberi

●03/9/17: 3°Premio “gruppi” alla 39a edizione della “Caminada tra i viülett”

Anche in questa edizione della “Caminada tra i viülett”, tenutasi nei primi giorni di settembre quando molti camminatori sono ancora in vacanza, i Gruppi di Cammino si sono distinti per un’ampia partecipazione che ha consentito di vincere il 3° premio “gruppi”.
Durante la manifestazione i nostri walking leader hanno donato al Presidente del GOSS, Alberto Laurito, la nuova maglietta dei Gruppi di Cammino.

●17/9/17: Festa dello Sport – Passegiata “botanica” con i WL

Tante re-iscrizioni e nuove adesioni ai Gruppi di Cammino sono state raccolte durante la Festa dello Sport e delle Associazioni 2017 presso lo stand del G.O.S.S. che, come in altre occasioni, ci ospita e ci consente di ottenere il patrocinio del Comune di Bollate e della Regione Lombardia.

Due le novità di quest’anno: la realizzazione della nuova maglietta dei Gruppi di Cammino, grigio perla con scritte in rosso, senza nessun inserto pubblicitario, disponibile presso i walking leader, previo contributo per rimborso spese e le “passeggiate botaniche” tenute da Maria Grazia e da Gian Piero che hanno riscosso successo e interesse anche tra i più piccoli. Botanici in erba, attenti, diligenti, curiosi che hanno seguito senza difficoltà l’intero percorso con un occhio allo smartphone per guardare le foto pubblicate sul nostro sito che consentono di evidenziare particolari curiosi degli Alberi del nostro Parco Centrale.

Ai partecipanti la passeggiata botanica è stato distribuito un pieghevole che sottolinea l’irrinunciabile utilità degli alberi ed una mappa della distribuzione degli alberi del Parco Centrale di Bollate.

●22/9/17: camminata notturna a Castellazzo

22 settembre 2017: torcia a mano, lampada frontale e braccialetto fosforescente hanno illuminato i sentieri dell’Oasi del WWF, delle sette cascate, delle vie d’acqua verso la stazione di Serenella, della piazza del Santuario di Castellazzo e dello sterrato lungo Villa Arconati la sera del 22 settembre 2017 quando gli aderenti alle Associazioni Donatori di sangue AVIS di Bollate, Novate e Baranzate, Gruppo Podistico Avisino, Doppio Passo, Gruppi di Cammino, Comitato Soci Coop si sono ritrovati insieme con tanti cittadini per una camminata serale in compagnia. Molte le adesioni e positivi gli apprezzamenti per l’organizzazione dell’evento nell’ambito della settimana dedicata alla Festa dello Sport e delle Associazioni.

●04/10/17: inaugurazione stagione 2017-18 dei G.d.C.

 

L’incontro per l’inaugurazione della stagione 2017-18 dei Gruppi di Cammino di Bollate si è aperto con l’intervento dell’Assessore Salvatore Leone che ha portato i saluti e i ringraziamenti dell’Amministrazione Comunale per le iniziative portate avanti dai Gruppi di Cammino con le scuole primarie: partecipazione di volontari al Pedibus, cartellinatura degli Alberi del Parco Centrale, pubblicazione sul web delle schede botaniche della nostra “ BiblioTeca degli Alberi a cielo aperto”, possibilità, per bimbi e adulti interessati a conoscere e riconoscere gli alberi, di cimentarsi con quiz botanici, disponibilità di walking leader a collaborare con insegnanti ed educatori per realizzare passeggiate botaniche durante la stagione scolastica.
Il dott. Giovanni Regiroli, vero ispiratore della passione botanica cresciuta tra i camminatori, ha portato il saluto dell’UTE (Università della Terza Età) e la Dott.ssa Anna Galetti, medico dell’ATS Metropolitana, ha illustrato come un’attività fisica regolare consente, a tutte le età, di mantenere un buono stato di salute.
Il dott. Luca Annoni ha riconfermato che le Farmacie Comunali offrono alcuni servizi riservati ai camminatori regolarmente iscritti all’edizione 2017-18 dei Gruppi di Cammino (vedi volantino).
Le dott.sse Giuliana Quaglia e Alice Monti hanno ricordato, attraverso numerose foto, gli avvenimenti più salienti della passata stagione di cammino e Maria Grazia e Maria, walking leader, hanno anticipato le “camminate fuori porta” della stagione 2017-18. Già fissata per venerdì 24/11 la camminata da Bollate a Baranzate con visita guidata alla Chiesa di Vetro “Mater Misericordiae” insieme ai Gruppi di Cammino di Baranzate, ritrovo h.9.30 al Parco Centrale.
Per la prossima primavera verrà organizzata una camminata e una visita al giardino della Villa delle Delizie più votata dai camminatori (vedi volantino).
Il dott. Gian Piero Giordano ha anticipato che a breve saranno disponibili due app per smartphone e tablet android per accedere con facilità al sito dei Gruppi di Cammino.



●21/11/17: Festa degli Alberi con la 4a C della Scuola Montessori

Per celebrare la Festa degli Alberi gli alunni della classe elementare 4a C Montessori e i walking leader dei Gruppi di Cammino si sono dati appuntamento al Parco Centrale per una “Passeggiata Botanica” tra gli alberi. All’arrivo al Parco i bimbi hanno praticato esercizi di ginnastica/riscaldamento insieme ai camminatori e successivamente sono andati alla scoperta degli Alberi del Parco con i walking leader Maria Grazia, Gian Piero, Alice e le insegnanti Carmen, Claudia e Gloria.

Completata la Passeggiata Botanica i bimbi hanno donato ai walking leader i disegni realizzati in classe con le insegnanti, che riproducono alcuni alberi presenti nel giardino dello loro scuola, primo passo per la realizzazione di schede botaniche semplificate.

Durante la passeggiata è stato sottolineato quanto gli alberi sono importanti per la vita dell’uomo: silenziosamente ed efficacemente riducono infatti la quantità di CO2, aumentano la disponibilità di ossigeno, mitigano il clima, migliorano la qualità dell’aria, combattono il dissesto idrogeologico e rendono più vivibili le nostre città.

●24/11/17: camminata alla Chiesa di Vetro di Baranzate

I Gruppi di Cammino di Bollate e di Baranzate si sono dati appuntamento alla rotonda di via Madonnina per raggiungere, dopo una bella camminata, la Chiesa Nostra Signora della Misericordia, conosciuta come “Chiesa di Vetro”.
Il Parroco, don Carlo Chiesa, ha accolto i camminatori ai piedi del sagrato ed ha illustrato, con entusiasmo e competenza, le caratteristiche architettoniche di questa Chiesa, costruita alla fine degli anni ’50, con tecniche innovative (travi prefabbricate, tavoloni in cemento armato, vetro e acciaio) dagli architetti Angelo Mangiarotti, Bruno Morassutti e dall’ingegner Aldo Favini. La chiesa è stata ristrutturata con sapienza nel 2013 sotto l’occhio vigile di don Carlo.
Come riportato nel pieghevole offerto da don Carlo ai camminatori, questa chiesa rappresenta un felice incontro tra il dibattito architettonico milanese dei primi anni Cinquanta e lo spirito di rinnovamento promosso dalla Diocesi, in particolare, dal cardinale Montini: “è l’incontro tra architettura, arte e religione” . Opere d’arte quali la statua lignea della Madonna con bambino del Seicento nella penitenzeria, il Crocifisso ligneo del Quattrocento sopra l’altare di marmo verde di Levanto, la Via Crucis ricavata dai blocchi di pietra del muro di recinzione e quella in terracotta collocata alle pareti dell’unica navata ingentiliscono la struttura di vetro e cemento.

●24/2/18 “m’illumino di meno e cammino di più” : quest’anno Caterpilar e Radiodue hanno dedicato “m’illumino di meno”, giornata nazionale del risparmio energetico, alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi, perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

I Gruppi di Cammino di Bollate con i Podisti Avisini, gli Amici di Castellazzo, i corridori del Passo Doppio di Ospiate hanno partecipato numerosi (compatibilmente con le avversità metereologiche) all’iniziativa con una camminata dalla Biblioteca Centrale di Bollate al Parco M.L.King. La camminata è stata organizzata insieme al Settore Sostenibilità Ambientale ed Arredo Urbano del Comune di Bollate ed ai Bibliotecari.
Ogni partecipante ha percorso 1840 metri (circa 3680 passi) per contribuire ai 555 milioni passi necessari per raggiungere simbolicamente la Luna a piedi ( target dell’iniziativa).

Ecco il decalogo per uno stile di vita sostenibile:

  1. Spegnere le luci quando non servono.
  2. Spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.
  3. Sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.
  4. Mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.
  5. Se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.
  6. Ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.
  7. Utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.
  8. Non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.
  9. Inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.
  10. Utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.

●02/3/18: i Camminatori sfidano la neve

Questa strana nevicata di marzo che ha imbiancato il nostro Parco Centrale … il fascino della neve.

●13/3/18: i bimbi della 1^A vanno alla scoperta degli alberi della loro scuola

UN GIARDINO PER I 5 SENSI: alla scoperta degli Alberi della Scuola Montessori con i bimbi della 1^ A.
I volontari dei Gruppi di Cammino di Bollate esperti in botanica hanno guidato i bimbi della 1^A e la maestra Samantha Amenta alla scoperta degli Alberi presenti nel giardino della scuola utilizzando i 5 sensi:

  • l’OLFATTO per apprezzare il PROFUMO delle foglie dell’ALLORO e dei FIORI DEL NESPOLO GIAPPONESE,
  • la VISTA per valutare il COLORE del tronco degli alberi (es. il colore chiaro e maculato del platano vs il marrone scuro rossiccio della quercia rossa americana), la FORMA delle foglie (es. aghi delle conifere vs foglie delle latifoglie), la GRANDEZZA delle foglie (lauroceraso vs ulivo),
  • il TATTO per studiare la CORTECCIA degli alberi (rugosa quella del Cedro vs la corteccia liscia del Frassino) e esaminare le foglie spinose dell’AGRIFOGLIO,
  • non è stato sollecitato il GUSTO perché i tanti alberelli da frutto erano cariche di gemme ma non di frutti,
  • l’UDITO per ascoltare Alice, Ambra, Gian Piero, Lino e Maria Grazia, volontari esperti in botanici dei Gruppi di Cammino, che hanno raccontato storie, leggende e curiosità sugli alberi.

 

●24/4/18: la 4^C di Montessori alla “Passeggiata Botanica Primaverile”

Gli allievi della 4^C della Scuola Primaria M.Montessori e le insegnanti Carmen e Gloria hanno partecipato martedì 24 aprile al giro botanico primaverile nel Parco Centrale di Bollate con i volontari dei Gruppi di Cammino esperti in botanica.
All’inizio brevi esercizi di riscaldamento sotto la guida della nostra camminatrice Loredana Alzati, campionessa italiana di atletica leggera nella staffetta 4x 400m, e con i Camminatori dei GdC.

Gian Piero, Maria Grazia, Lino e Alice hanno accompagnato i bambini alla scoperta dei fiori rosa-fucsia dell’Albero di Giuda che nell’antichità accompagnava i riti della celebrazione della primavera, di un esemplare maschile di Salice Bianco (pianta dioica), dell’imponente chioma del Bagolaro (spaccasassi), invincibile campione di depurazione dell’aria nelle nostre inquinate città, che, con il suo tronco liscio, contrasta nettamente con il tronco rugoso della Catalpa (albero dei sigari) . Interessante poi il confronto del colore delle prime foglie del Faggio normale e della varietà ´Purpurea´, entrambi con gemme appuntite come “piccole lance”, che stanno aprendosi, e con gli involucri dei frutti autunnali: le “faggiole”. Dopo un’occhiata veloce al Platano dalla corteccia mimetica ecco il mitico Castagno con il tronco ferito e deformato ma ancora in grado di produrre foglie rigogliose.
Sono poi stati osservati i fiori giallo oro del Maggiociondolo, quelli bianchi come la neve del Ciliegio a Grappoli o Pado, quelli bianchi ma con antere di un bel colore rosso-rosato del Biancospino di Lavalle.

Conclusa la passeggiata un bel sorso di acqua fresca ristoratrice alla vedovella “comandata” dal nostro Lino.

●06/5/18: 1° premio “Gruppi” alla 15a edizione Giro dei Laghetti di Castellazzo

Anche questo anno per la 4a volta consecutiva i Gruppi di Cammino di Bollate con 60 partecipanti si sono aggiudicati il 1° Premio “Gruppi” alla 15° Edizione del GIRO DEI LAGHETTI di CASTELLAZZO

●10/5/18: Anche gli Alberi della Scuola Montessori hanno un nome

Il 10 maggio 2018 nel giardino della Scuola Primaria Montessori si è tenuta la cerimonia ufficiale di “Cartellinatura degli Alberi” alla presenza del sindaco Francesco Vassallo, degli Assessori Salvatore Leone e Giuseppe De Ruvo, della consigliera comunale Ida de Flaviis, di Felice Caccavale Presidente di Gaia Servizi, della vicaria Prudenza Papillo e di tutti gli alunni della Scuola Montessori.

Gli alunni della 4^ C con l’insegnante Carmen Donè hanno illustrato e descritto le caratteristiche di foglie e frutti di 6 alberi: acero riccio, betulla, frassino, liquidambar, pino strobo americano, platano.

Il lungo lavoro di preparazione ha impegnato i ragazzi nella raccolta di reperti botanici e di informazioni scientifiche in parte desunte anche dal sito internet dei Gruppi di Cammino dove sono presenti schede botaniche, fotografie originali di fiori, frutti, gemme di oltre 40 specie di Alberi collocati nel Parco Centrale di Bollate.
Con la Cartellinatura si è così concluso il progetto “Albero qual è il tuo nome” (vedi)
Guarda la Mappa interattiva per localizzare facilmente tutti gli Alberi ad alto fusto (110 alberi appartenenti a 32 specie e 15 famiglie) del giardino della Scuola Montessori ed accedere agevolmente all’ampia ed esclusiva documentazione fotografica di foglie, fiori e frutti.
Alla pagina Gli alberi visti dai bambini sono in linea anche le “Carte d’identità” degli alberi, i disegni e le composizioni artistiche realizzate dagli alunni della 4^ C con foglie e frutti raccolti nel Parco Centrale il 21 novembre 2017 in occasione della Festa degli Alberi.
Con questo progetto i Gruppi di Cammino di Bollate hanno inteso coinvolgere e condividere con i bambini delle scuole primarie le conoscenze sugli alberi derivate dall’osservazione diretta, dal riconoscimento e dalla utilizzazione di reperti raccolti durante le passeggiate botaniche guidate.
Suscitare curiosità nelle giovani generazioni facilita la diffusione del rispetto della natura. Conoscere per riconoscere, riconoscere per rispettare e amare!
Alla fine della cerimonia gli Alunni della 4^C hanno ringraziato i volontari dei GdC con splendidi regali ed una bella “poesia” composta da loro.

●03/5/18: cura del verde al “Parco EXPO 2015” di Bollate

Alcuni volontari dei Gruppi di Cammino e degli Amici di Castellazzo hanno accettato l’invito proposto dal settore Sostenibilità Ambientale e Arredo Urbano del Comune di Bollate per partecipare all’intervento di manutenzione del verde dell’EXPO Park di via Verdi/Attimo.
Marisa, Maria Grazia, Salvo, Gian Piero, Cesare, Alice, Loredana, Luigi, Gertrud, Anna Maria, coordinati da Anna Donnarumma hanno portato a termine i lavori di manutenzione della zona sud del Parco Expo (intorno alla piazza dell’orologio) secondo le indicazioni dell’architetto paesaggista Olga Moskvina che, nel maggio 2017, ha curato la realizzazione dell’EXPO Park utilizzando le essenze arboree donate da 18 paesi presenti all’EXPO 2015.
Gaia ha fornito attrezzi e strumenti essenziali per smuovere la terra, togliere le erbacce dalle aiuole, posizionare cartoni e pacciamatura per limitare la crescita di piante infestanti.
Una pioggia di piccoli petali bianchi di Spirea ha ricoperto pacciamatura, abiti, braccia, volti e capelli dei giardinieri volontari per un giorno che hanno così lavorato in compagnia e goduto della bellezza della fioritura primaverile di questi arbusti.

●23/5/18: “Pizzata Tutti Insieme” a Baranzate

Tradizionale pizzata prima delle vacanze a Baranzate con la partecipazione congiunta dei Gruppi di Cammino di Bollate (Bollate Centro, Cascina del Sole, Cassina Nuova, Madonna in Campagna) e di Baranzate. Il “giropizza” è stato organizzato dall’instancabile Mimmo che ha invitato anche il Sindaco di Baranzate Luca Elia e l’Assessore allo Sport Massimo Natoli.
Durante la serata la Dr.ssa Giuliana Quaglia ha illustrato ai presenti l’importanza di un Centro Diurno Integrato (CDI) per anziani nel nostro territorio.
Il CDI è infatti una struttura indispensabile (i nostri comuni ne sono sprovvisti) per il considerevole aumento della popolazione anziana parzialmente autosufficiente (incremento ben superiore a quanto previsto nel 2010 dall’ISTAT) e per l’aumento delle spese assistenziali (per “badante” o per una RSA = ospizio).
Il CDI permette, con costi contenuti, di “mantenere ancora in famiglia” i nostri anziani se durante il giorno siamo impegnati per il lavoro o altro volontariato.

●07/6/18: “Quell’esplosione, cent’anni fa” (celebrazioni)

Nell’ambito delle celebrazioni organizzate dal Comune di Bollate per il Centenario dall’esplosione della Polveriera di Castellazzo, i Gruppi di Cammino di Bollate hanno partecipato alla Camminata per “non dimenticare”: dalla Corte Grande di Castellazzo sino alla cabina elettrica, unico elemento architettonico sopravvissuto al disastro del 7 giugno 1918. Ai margini del percorso donne, giovani e meno giovani, hanno esibito gigantografie raffiguranti i volti delle tante giovani vittime decedute nella tremenda esplosione.

Murale per non dimenticare

In ricordo della tragedia l’artista Ale Senso ha realizzato su due pareti della cabina elettrica un murale che raffigura una giovane donna inginocchiata in un prato mentre osserva dei fogli bianchi, simbolo di tante vite spezzate nel fiore degli anni. E in lontananza la grande fabbrica di munizioni e il paesaggio della brughiera.

A seguire Lella Costa ha letto brani di Ernest Hemingway che ricordano il suo intervento come operatore della Croce Rossa nei luoghi del disastro. La serata si è conclusa, sotto pioggia scrociante, con la proiezione di un toccante filmato realizzato da Giordano Minora utilizzando le foto scattate da Luca Comerio nel 1917 nello stabilimento di armi Sutter & Thévenot di Castellazzo, accompagnato da una colonna sonora commovente e coinvolgente.

9 giugno: Cena con i colori della pace

Nella serata del 9 giugno i Gruppi di Cammino hanno partecipato alla cena con i colori della pace in piazza Cantun Sciatin. Tanti tavoli di tutti i colori hanno occupato la piazza e i Gruppi di Cammino hanno vinto il 1^ premio per la numerosità dei partecipanti.

●Agosto 2018 – La “Task Force Zandonai” contro la siccità

Sempre attivi e disponibili per inaffiare le piante della “Riforestazione Zandonai” …. per fortuna quest’anno la pioggia li ha aiutati!

Ultimo agg.: 26 Mag 2019